Da scoprire

Visita alle Mura Urbiche

È bene fare un passo indietro e ammirarle prima dall’esterno, dai vialetti di erbe aromatiche che donano alle imponenti Mura Urbiche di Lecce una corona gentile e odorosa. Fino a qualche anno fa al loro posto c’era terra battuta e auto parcheggiate. Ancora prima, ricordano in molti, il primo campo di calcio della città e, oltre le mura, il carcere di San Francesco. Oggi le Mura Urbiche, dopo il poderoso intervento di recupero, sono uno dei punti di attrazione più affascinanti di Lecce e quest’anno il Comune di Lecce le ha rese fruibili gratuitamente avvalendosi delle visite guidate a cura di ArtWork.

Difendersi. Era la necessità che portò il governatore di Terra d’Otranto Ferrante Loffredo a commissionare il progetto dell’imponente opera a Gian Giacomo dell’Acaya. Era la metà del Cinquecento, pochi decenni prima Otranto era caduta sotto le sciabole turche. Da qui fossati, bastioni, le quattro porte di accesso tra le quali oggi manca all’appello Porta San Martino, danno chiaramente l’idea di chiusura, di quel cingere di pietra voluto da Carlo V per proteggere le sue città, di quello scrutare continuo verso l’orizzonte in attesa del nemico. La visita si dipana lungo i camminamenti che furono dei soldati di ronda e poi giù, sotto le grandi volte di pietra viva, all’interno del bastione di San Francesco dove, inciso nella pietra, si può ammirare un tetragramma, l’antenato del pentagramma, che riporta un frammento del canto gregoriano. Un piccolo e prezioso esempio di come la pietra leccese, qui usata per fortificare, sia docile per natura e, prima di diventare barocca, si prestasse a fissare pensieri, riflessioni, speranze di libertà dei prigionieri.

Alle Mura si accede dall’infopoint in via Leonardo Leo, da dove si possono raggiungere, attraverso una passerella aerea, i camminamenti lungo i bastioni che si trovano a cinque metri e mezzo d’altezza. La visita comprende diversi allestimenti multimediali.

Le visite guidate sono fruibili con prenotazione obbligatoria e con ticket gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili (30 persone per ogni turno).

Il ticket è disponibile esclusivamente dalla biglietteria online www.artworkcultura.it e può essere esibito in formato cartaceo o su dispositivo mobile (smartphone o tablet).

Caratteristiche dell'appuntamento

Inizio 06-08-2022 6:00 pm
Luogo Mura Urbiche
Categoria Da scoprire

Mappa località