Il presepe gotico di Michele Massari

Così particolare e insolito da essere definito “gotico”. Il presepe in terracotta di Michele Massari è in mostra al piano terra del Castello Carlo V. Una “chicca” tra le opere presepiali leccesi e salentine che il maestro realizzò tra il 1945 e il 1946 per la propria famiglia e oggi di proprietà del Comune.

Michele Massari fu poliedrico artista, in grado di spaziare dalla pittura alla scultura con la stessa profondità espressiva, cimentandosi anche in lavori di decorazioni (sue le pitture delle pareti e delle volte di molti palazzi a Lecce e, tra gli altri, dello storico e ormai scomparso bar Buda in piazza Sant’Oronzo), incisione, cartapesta, vetro, terracotta e ferro battuto. Durante il Ventennio fascista si rifiutò di prendere la tessera del partito e per questo perse il posto di insegnante all’istituto d’arte. Il presepe in mostra, come per molte sue opere, sovverte i canoni narrativi iconografici, narrativi, stilistici e formali, e presenta diversi spunti di riflessione e critica sociale e politica, ricalibrando la comune valenza marcatamente religiosa tipica del genere. Immersa in un’ambientazione shakespeariana, con evidenti richiami alla cultura tardo-medievale nordica, la composizione, della quale questa è solo una parte dell’opera completa, pone in secondo piano la Natività mettendo al centro il corteo dei Re Magi. “La loro cavalcata, resa in stile cinquecentesco pur nelle minuzie, pur nelle armature, nelle vesti, nei finimenti dei cavalli, eccetera”, si legge nella motivazione del premio che la Camera di Commercio di Lecce gli assegnò nel 1947, “è così sommamente suggestiva da lasciarci durevolissima un’impressione di maestosità, d’imponenza e di poesia, producentesi malgrado la piccola dimensione dei pupi. Taluni di questi (quello che si soffia sulle mani per il freddo con la testa incassata fra le spalle, quello che scudiscia due leopardi al guinzaglio, quello che rischiara la strada con la lanterna, ed altri ancora) sono vere e proprie opere di scultura e trattate peraltro col pennello in maniera inimitabile”.

Il presepe è visitabile fino al 9 gennaio secondo gli orari di apertura del Castello Carlo V: da lunedì a venerdì 9-21; sabato e domenica 9.30-21.

Info: 0832/246517.

Caratteristiche dell'appuntamento

Inizio 03-01-2022 9:00 am
Luogo Castello Carlo V
Categoria Da scoprire

Mappa località